Skip to content

L’olio di palma della Nutella fa male?

Un paio di settimane Ferrero ha fatto notizia pubblicando un video per celebrare i 70 anni e soprattutto per difendere l’olio di palma, obiettivo numero 1 di tutte le campagne pseudo-salutiste degli ultimi mesi. Dopo i grassi saturi, i grassi idrogenati ed i prodotti non integrali il 2016 è infatti l’anno dell’olio di palma, ingrediente usato da decenni dalle più grandi multinazionali dell’industria alimentare per il suo basso costo e per il fatto che, per come viene lavorato, è essenzialmente insapore.

L’olio di palma è il cugino minore dell’olio di cocco e condivide molti dei suoi benefici. Ne esistono tante qualità, Mark Sisson ne ha parlato in questo suo vecchio articolo. Ma torniamo a Ferrero: se l’olio di palma non è dannoso per la salute allora possiamo sfondarci di Nutella come se non ci fosse un domani? Ovviamente no.

La tattica di Ferrero è un grande classico: sposto l’attenzione (e i budget di comunicazione) sul trend del momento e nascondo il vero problema. Confeziono un video come questo sopra e faccio vedere quanta cura metto nel selezionare e controllare i miei ingredienti. Sinceramente io ci credo, non penso che l’olio di palma usato nella Nutella sia di cattiva qualità o di seconda scelta: un’azienda come Ferrero semplicemente non può permettersi di lavorare con materie prime scadenti, non nel 2016.

Alla ricerca del colpevole

Come sempre ora andiamo a leggere le informazioni nutrizionali della più famosa crema di nocciole del mondo e paragoniamola con due prodotti che compro abitualmente. Sto parlando del burro di mandorle MyProtein e della Rawtella di The ProteinWorks. Quest’ultima è un prodotto di chiara ispirazione Ferrero a base di nocciole (70%), cacao contenente zucchero di cocco, latte di cocco e olio di cocco. Questi i valori per 100g.

Nutella burro di mandorle Rawtella
calorie 546 kcal 653 kcal 622 kcal
grassi
(di cui saturi)
31,6g
(11g)
56g
(4,4g)
53g
(10,4g)
carboidrati
(di cui zuccheri)
57,6g
(56,8)
6,5g
(4g)
19,8g
(12,8g)
proteine 6g 25g 12,3g

Avete trovato il vero colpevole?

56,8 grammi di zucchero significa che più della metà del vostro barattolo di Nutella è zucchero. Ovviamente nessuno (o almeno spero) mangia 100 grami di Nutella o di burro di mandorle infatti Ferrero riporta anche i valori per 15 grammi, l’equivalente di un cucchiaio pieno, dose utile per spalmare decentemente una fetta di pane.
In questo caso siamo a 8,5 grammi di zucchero, l’equivalente di due cucchiaini. Lo stesso quantitativo di Rawtella contiene 1,92 grammi di zucchero di cocco, per il burro di mandorle siamo a 0,6 grammi.

rawtella

Ovviamente la qualità costa. La Rawtella viene venduta a 30€ al kg, contro i circa 7,50€ della Nutella, quattro volte tanto. Il burro di mandorle, decisamente meglio dal punto di vista nutrizionale anche della Rawtella viene venduto in media intorno ai 20€ al kg. Ma ve lo posso assicurare, crea dipendenza!

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *